TARIP – Cose da sapere

Dettagli della notizia

Con l’obiettivo di aumentare la raccolta differenziata, contenere gli aumenti dei costi di smaltimento e adottare una tariffazione più equa per i cittadini, dal 2024 il Comune di Calvenzano ha adottato la TARIP.

Data:

10 Giugno 2024

Tempo di lettura:

Descrizione

Come è composta la nuova TARIP?

La nuova Tariffa Puntuale, oltre a tenere conto dei metri quadrati dell’immobile e del numero di componenti del nucleo famigliare, conteggia gli effettivi svuotamenti del contenitore grigio dotato di microchip.

Pertanto, dal 2024 la tariffa è composta come di seguito:

TARIP = QF + QV

QF - Quota fissa

Copre i costi fissi del servizio, quelli che non dipendono dalla quantità di rifiuti prodotti (gestione della piazzola ecologica, spazzamento strade, cestini stradali, gestione sportello, costi di gestione…). È calcolata sulla base dei metri quadrati dell’immobile e sul numero dei componenti del nucleo familiare per le utenze domestiche e sulla categoria di appartenenza per le utenze non domestiche.

QV - Quota variabile (composta da q1 + q2)

Quota 1 (q1): copre i costi variabili del servizio di raccolta, trasporto, smaltimento e trattamento delle frazioni differenziate (carta, plastica, vetro, lattine, organico). È calcolata sulla base dei componenti del nucleo familiare per le utenze domestiche e sui metri quadrati dell’immobile per le non domestiche.

Quota 2 (q2): copre i costi della frazione indifferenziata, calcolata sul numero di svuotamenti di ciascun contenitore dotato di microchip. Più si differenzia correttamente, più la quota si riduce.

Numero svuotamenti tarip 24

Svuotamenti minimi compresi in tariffa


Ultimo aggiornamento

10/06/2024, 10:08

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Salta al contenuto principale